Benvenuti a AXA Svizzera
Login myAXA
 
 
 

Assicurazione contro gli infortuni

Premi, organizzazione e prestazioni

L’assicurazione infortuni obbligatoria si fa carico dell'onere maggiore delle conseguenze in caso di infortunio.


L’assicurazione contro gli infortuni interviene in aiuto delle vittime di infortuni o di superstiti

Spesso gli infortuni non arrecano soltanto danni fisici, ma possono anche avere pesanti ripercussioni di natura finanziaria. L'assicurazione obbligatoria contro gli infortuni mira ad attenuare le conseguenze sia economiche sia immateriali dovute a un infortunio o a malattie professionali.

Sono considerate infortuni le conseguenze improvvise, involontarie e lesive di un fattore esterno inconsueto sul corpo umano. Sono coperti dall'assicurazione obbligatoria gli infortuni occorsi sul posto di lavoro e nel tragitto casa-lavoro nonché le malattie professionali. Le persone che lavorano più di 8 ore settimanali presso lo stesso datore di lavoro sono assicurate anche nel tempo libero.

I lavoratori impiegati in Svizzera sono assicurati obbligatoriamente. Gli indipendenti, i datori di lavoro e i membri della famiglia del proprietario impiegati nell'azienda che non sono assicurati obbligatoriamente possono farsi assicurare facoltativamente contro gli infortuni.

Il salario massimo assicurato LAINF è di CHF 126'000.-. Nell'assicurazione obbligatoria non è previsto un importo minimo. La somma delle prestazioni di AVS/AI, LAINF ed eventualmente LPP non può superare il 90 % del salario assicurato.

La copertura dell'assicurazione obbligatoria inizia il primo giorno di lavoro e termina 30 giorni dopo la cessazione dell'attività lucrativa. Per le persone occupate a tempo parziale, assicurate solo contro gli infortuni professionali, la copertura è garantita da quando inizia il viaggio per recarsi al lavoro a quando termina il tragitto diretto per rientrare a casa.


Chi si fa carico del pagamento dei premi per gli infortuni professionali e le malattie professionali?

Il datore di lavoro si fa carico del pagamento dei premi per gli infortuni professionali e le malattie professionali. I premi per l'assicurazione contro gli infortuni non professionali sono a carico del dipendente.

L’ammontare dei premi dipende dalla categoria di pericolo e dal grado di premio attribuito alla società.

Organizzazione ed esecuzione

L’assicurazione obbligatoria contro gli infortuni viene gestita dalla Suva (Istituto nazionale svizzero di assicurazione contro gli infortuni) o da altri assicuratori autorizzati nonché da una cassa suppletiva da loro amministrata. Le aziende non assoggettate alla Suva* scelgono il loro assicuratore tra quelli che offrono queste assicurazioni in ambito privato.

*  Piccole imprese, aziende di commercio al minuto, settore dei servizi, banche e assicurazioni, alberghi e ristoranti, agricoltori e orticoltori, cantoni e comuni


Prestazioni sanitarie, rimborso spese e prestazioni in contanti

Rientrano tra le prestazioni sanitarie e il rimborso di spese le cure mediche, i mezzi ausiliari, le spese di viaggio, trasporto o salvataggio nonché le spese di trasporto della salma e le spese funerarie. Per contro, le prestazioni in contanti includono l’indennità giornaliera, altri tipi d’indennità e assegni nonché il pagamento di rendite. 

  • Indennità giornaliera
    In caso di incapacità lavorativa totale, l'indennità giornaliera è pari all'80 % del guadagno assicurato. Dopo un periodo di attesa di due giorni l’indennità giornaliera viene versata fino al riacquisto della piena capacità lavorativa o fino alla nascita del diritto a una rendita d'invalidità.
  • Rendita d'invalidità
    In caso d'invalidità totale l'importo della rendita è pari all'80% del guadagno assicurato. Il diritto alla rendita d’invalidità nasce quando da un proseguimento delle cure mediche non sia da attendersi un consistente miglioramento della salute dell'assicurato. I provvedimenti d’integrazione professionale dell’assicurazione per l’invalidità devono essere conclusi. La rendita d’invalidità viene versata a titolo vitalizio.
  • Assegno per grandi invalidi
    Se la persona assicurata a causa della sua invalidità necessita dell'aiuto permanente di terzi, ha diritto all'assegno per grandi invalidi. L'importo dell'assegno è stabilito in base al grado di grande invalidità.
  • Rendita per superstiti

    La rendita per le vedove e i vedovi ammonta al 40 % del guadagno assicurato della persona deceduta, al 15 % per gli orfani di padre o di madre e al 25 % per gli orfani sia di padre che di madre.

    Le vedove / i vedovi ricevono una rendita alle seguenti condizioni:

    • se i figli hanno diritto alla rendita;
    • se sono invalidi per un grado pari ad almeno due terzi o se lo diventano entro due anni dal decesso del coniuge.

    La vedova ha inoltre diritto a una rendita se il diritto dei figli a una rendita si è estinto o se lei stessa ha superato i 45 anni di età.

    Il diritto del coniuge superstite si estingue di regola con un nuovo matrimonio. Il diritto degli orfani si estingue con il compimento dei 18 anni, il matrimonio o la conclusione della formazione, e comunque al più tardi dopo il compimento dei 25 anni.

    Alla vedova viene versata un’indennità unica se non ha diritto a una rendita.



Ricerca di un consulente